MISTY IN ROOTS – LIVE AT COUNTER EUROVISION

Ci deve essere qualcosa di strano intorno a questo gruppo. Senza alcuna pubblicità, autofinanziando i propri dischi, rifiutando tutto quello che ruota intorno agli affari, ed in alcuni casi anche contratti discografici che aspettavano solo di essere firmati, hanno seguito una corrente contraria da quella percorsa da ogni band nel tentativo di scalata al successo.
I Misty In Roots hanno scompaginato le classifiche inglesi e hanno saputo farsi amare da un numero sempre crescente di persone e anche dai critici musicali più scettici. Per capire la musica dei Misty In Roots e di conseguenza il disco Live è necessario fare qualche passo indietro.
Il gruppo nasce nel 1974 caratterizzandosi subito con quello che rimarrà il loro elemento distintivo: la loro continua e massiccia presenza a fianco di organizzazioni a sfondo politico/sociale. I Misty In Roots suonavano gratis per l’Anti Apartheid Movement, in appoggio ai movimenti di guerriglia in Rhodesia (ora Zimbabwe) e in Sudafrica nelle manifestazioni di Rock Against Racism.
Dopo le loro prime apparizioni, il gruppo fonda una cooperativa di musicisti e l’etichetta People Unite e nel 1977 esordiscono con uno dei loro primi discomix Oh Wicked Man e Salvation. Per anni e durante tutte le loro interviste i Misty In Roots hanno spesso precisato che riescono a dare il meglio di se stessi solo ed esclusivamente dal vivo, mentre in studio sembrano quasi che vengano soffocati. Il Live At Counter Eurovision venne registrato in Belgio durante una manifestazione musicale dove si erano esibiti anche altri gruppi non reggae.
La loro musica durante tutto il concerto era praticamente legata allo stile più classico del roots dove i loro testi riescono a bilanciare con una indovinata ricetta di temi religiosi, mai trascurati dai musicisti rasta, a problemi sociali.
Le loro canzoni sono denunce precise, crude contro un sistema basato sull’accumulo di denaro e sull’interesse personale.

LABEL: PEOPLE UNITE
ANNO: 1979

TRACKLIST:

Man Kind
Ghetto Of The City
How Long Jah
Oh Wicked Man
Judas Iscariote
See Them Ah Come
Sodome And Gomorra