U ROY

Daddy U Roy alias Ewart Beckford nasce a Kingston Jamaica nel 1942 ed iniziò quasi subito a cantare come DJ nel 1961 presso il sound system di Doctor Dickies Dickies Dynamic Sound e successivamente nel 1968 al Sir George Atomic Sound, ma poco dopo si trasferì ancora al sound di Coxsone Dodd Downbeat Sound, qui nel frattempo cera un altro grande DJ come King Stitt che spopolava nelle locali dancehall, quindi U Roy fece un piccolo passo indietro tornando al Sir George Atomic Sound.

Il salto di qualità avvenne durante una serata nella quale John Holt ascoltò con molto interesse le liriche e lo stile di U Roy e gli piacque molto, a tal punto da andare da Duke Reid e dirgli di questo nuovo cantante; di conseguenza dall’incontro tra Duke Reid e King Tubby ne scaturirono le prime tre registrazioni ufficiali di U Roy, incidendo Wake The Town sulla base della canzone di Alton Ellis Girl Ive Got A Date, Rule The Nation e Wear You To The Ball.

U Roy s’inspira specialmente come stile talk-over dal grande Count Machuki, il primo DJ ufficiale dell’intera storia musicale jamaicana fin dagli anni 60, il quale cantava presso il sound di Coxsone Dodd, infatti i primi DJ che cantarono presso vari sound system furono appunto Count Machuki e King Stitt per Coxsone Dodd.

U Roy lavorò molto anche presso il sound system di King Tubby Home Town Hi-Fi ed il passo fu breve per le future registrazioni quali Earths Rightful Ruler e Oh Corral prodotte da Lee Perry ed ancora Dynamic Fashion Way prodotta da Keith Hudson. Il successo ed il clamore invasero le classifiche delle radio e delle vendite nei negozi, ma purtroppo molte volte le radio stesse censuravano o boicottavano le canzoni dei DJ, anche se la tendenza del momento era in netta contrapposizione e la richiesta di canzoni era sempre maggiore. Durante il periodo 1966-71 registrò ben 32 canzoni presso gli studi della Treasure Isle di Duke Reid, e furono ristampate in un doppio Cd chiamato Super Boss dalletichetta francese Lagoon, ma come al solito le stesse tracce le ritroviamo in parecchie altre ristampe commerciali e poco affidabili dalla dubbia qualità.

Il periodo migliore sia qualitativo che musicale, senza dubbio fu quello con l’amicizia stretta con un produttore storico come Tony Prince Robinson con il quale registrò 4 albums dal 1975 al 1978, stampati sulletichetta Virgin ed in Jamaica presso l’etichetta TR International e sono nell’ordine i seguenti: Dread In A Babylon, Natty Rebel, Jah Son Of Africa e Rasta Ambassador, con al seguito musicisti di altissima qualit tecnica come Lloyd Parks And We The People, Sly Dunbar, Robbie Shakespeare e Ansel Collins.

Nell’agosto del 76 U Roy fece la sua prima apparizione a Londra al Lyceum accompagnato dalla Channel One Band gli stessi musicisti dei suoi dischi. U Roy fondò anche il suo sound system Stur-Gav con Ranking Joe e con Jah Screw come selecter, ma durante i gravosi episodi accaduti durante le elezioni del 1980 nell’isola, il sound venne ricostruito e arrivarono nuovi DJ sulla scena reggae Made In Jamaica, come Charlie Chaplin, Josey Wales e Inspector Willie come selecter.

Infatti bruscamente la sua attività musicale s’interrompe durante i primi 4/5 anni degli anni 80 e bisogna arrivare fino al 1986 quando registra Line Up And Come un album prodotto da Tappa Zuckie, lontano dal sound originale degli anni 70, e dopo nel 1987 con Music Addict prodotto da Prince Jazzbo. Il suo stile carismatico lo si evidenzia soprattutto dai suoi concerti, trasmettendo tutta la sua carica, la sua energia, la sua tecnica di talk-over e specialmente l’ipnoticità delle sue canzoni, con le quali spesso egli coinvolge il pubblico amico.

Grazie al suo stile ha fatto espandere in tutto il mondo il genere DJ Style con tanti altri artisti sparsi in Jamaica, negli States e in Inghilterra, ed elencarli sarebbero tantissimi, ma qualche nome d’obbligo: U Brown, Ranking Joe, Trinity, Toyan, Jah Thomas, Early B, Papa Michigan e General Smiley, Dennis Alcapone e I Roy. Dal 1991 U Roy inizia una collaborazione con Mad Professor per la registrazione di altri 3 album come da contratto, e nell’ordine, nel 91 True Born African, nel 92 Smile A While e nel 96 Babylon Kingdom Must Fall, tutti registrati per l’etichetta appunto di Mad Professor Ariwa. Nel 92 registrò anche un altro Lp per l’etichetta di Doctor Dread la Ras Records, dal titolo Rock With I, ma il successo sembrava quasi fosse un lontano ricordo.

 

Invece ora tra il 2000 ed il 2001 U Roy ha registrato due ottimi nuovi lavori presso l’etichetta francese Tabou1 riprendendo per intero tutta la sua storia musicale, registrando tutte le canzoni dei 2 album in combination con altri artisti.

Nel febbraio del 2000 è uscito Serious Matter con canzoni come: When Jah Come con Dennis Brown sulla base della canzone di Dennis Milk And Honey, Same Vibe con gli Israel Vibration sulla base di Same Song degli Israel, Know Who I Am con i Third World sulla base Studio One di Swing Easy, ed ancora Serious Matter con Beres Hammond, Night Nurse con Gregory Isaacs e Dennis Brown e Bass Power con Horace Andy, un ottimo lavoro davvero e a seguire il secondo album Now registrato a luglio 2001, con altrettante ottime canzoni sempre in combination come:

I’m Still In Love con Alton Ellis, Equal Rights con Anthony B (di Peter Tosh), Dreamland con i Psalms (di Bunny Wailer), I Need A Roof con i Mighty Diamonds, Wanted con Sugar Minott, Come On Come On con Horace Andy e Material Man con Max Romeo.

Dopo più di 30 anni d’attività, U Roy possiede ancora il suo stile, il suo vecchio splendore di un tempo, la ritmicità giusta e le melodie dei suoi vecchi amici.

A 60 anni registra ancora, non smettere mai Daddy U Roy, il tempo non si mai fermato, un cantante, una voce, uno stile, un feeling mai interrotto nel tempo.