Biografia

 

Fabrizio Laganà, sono nato a Roma il 16 Gennaio 1965, conosciuto anche come Mr. Roots ‘n’ Culture, sono collezionista di dischi, DJ, promotore di concerti e di serate ed amante della musica reggae fin dal 1977; nella mia città ho collaborato ad alcuni programmi musicali presso Radio Città Futura nel 1982-83 e nel 1995 presso Power Radio Station;
ho lavorato presso la Good Stuff Promotion di Marco Provvedi “Mukandi Lal” e Fernando Pallone, un’organizzazione di concerti reggae e di tour sia a Roma che in tutta Italia nel periodo 1984 – 1991;
‘Tribute to Bob Marley’ 11 May ’84 Rome with Africa United, Different Stylee, Puff Bong e Jah Children Family Band ;
‘Tribute to Bob Marley’ 11 May ’85 in Borgo S.Vittore Cesena with Puff Bong, Different Stylee, Niominka & The Spliffire –
‘Reggae Estate 85’ 14-15-16 July ’85 Rome with Gregory Isaacs, Barrington Levy, Third World, Jah Woosh, Militant Barry, Sly’n’Robbie & The Taxi Gang ;
Jah Woosh 8 October ’85 at Tuxedo Club Turin (Torino)
Militant Barry 30 January ’86 Roma ;
Burning Spear 13 March ’86 Roma ;
‘Tribute To Bob Marley’ 10 May ’86; Roma with Rainbow Stepper ;
‘Reggae Estate 86’ 15-16-17 July ’86 Roma with Black Uhuru, Aswad, Bloodfire Posse, Wailers – Burning Spear 16 April ’87 Roma;
‘Reggae Connection 87’ 16-17-18 July ’87 Rome with U Roy, Misty In Roots,
Toots Hibbert, Papa Levy, Black Roots, Linton Kwesi Johnson, Mikey General, Bikey Dread;
Africa United 4 January ’88 Roma;
Lorna Gee 12 February ’88 Roma;
Aswad 16 April ’88 Roma;
Jimmy Cliff 29 April ’88 Roma;
Wailers 6 July ’88 Roma:
‘Reggae Connection 88’ 10-14-16 July ’88 Roma with Sly’n’Robbie, Foundation, Donovan, Yellowman, King Sunny Ade (afro-music Nigeria), Dennis Brown –
‘Ariwa Showcase’ 2 October ’88 Roma with Mad Professor, Sandra Cross, Macka B, Kendell Smith, Aisha;
Fela ‘Anikulapo’ Kuti afro-music 15 November ’88 Roma;
Daddy Freddie 10 March ’89 Roma;
Mutabaruka 15 April ’89 Roma;
‘Tribute To Bob Marley’ 11 May ’89 Roma with Black Roots, Dub Invaders, Africa United;
Linton Kwesi Johnson, Jean Binta Breeze & Dennis Bovell Dub Band 31 May ’89 Roma;
‘Reggae Superfest’ 90 16 January ’90 Roma with Lloyd Parks & We The People Band, Dennis Brown, Freddie McGregor, Marcia Griffiths;
I Jah Man Levy 22 March ’90 Roma;
Misty In Roots e Adioa 24 April ’90 Roma;
‘Tribute To Bob Marley’ 11 May ’90 Roma with Three Dimension, Azikmen, Different Stylee – Aswad 30 January ’91 Roma;
Sugar Minott 12 April ’91 Roma;
Culture 14 June ’91 Roma;

ho scritto vari articoli riguardanti gli artisti reggae e la storia del reggae su riviste e fanzine nel periodo 1985 – 1989;
ho viaggiato a Londra e in Jamaica per continuare le mie ricerche e realizzare alcune interviste con i migliori artisti e musicisti;
dal giugno 1996 al giugno 1997 ho gestito una parte del negozio di dischi,
denominata come ‘Roots’n’Culture Records’, specializzata nella vendita di dischi reggae d’importazione da tutto il mondo con rarità in LP, e tutto il catalogo di CD, 45giri, Discomix, Video, T-Shirt, Riviste, e cassette;
nell’Aprile del 1998 ho deciso di costruire un Sound System insieme ad altri appassionati e chiamarlo ‘Soul Roots ‘ ed abbiamo partecipato a numerose session live in tutta Italia, come Dj selecter fino al 2002;
nel luglio del 1999 ho continuato a scrivere alcuni articoli sulla rivista italiana di musica reggae Rasta Snob, dove ho dedicato alcuni Special Tribute ad alcuni artisti e veterani della storia reggae scomparsi nel 1999 quali: Augustus Pablo, Dennis Brown, I-Roy, Prince Lincoln Thompson e Joe Higgs;

dal 2000 al 2006 ho scritto per “Reggae Revolution” articoli su Peter Tosh, Dennis Alcapone, Rod Taylor, Michael Rose, Black Uhuru, Maurice “Blacka Morwell” Wellington, Desmond Dekker, Laurel Aitken, Junior Delgado, Barry Brown, Marcia Griffiths, Junior Byles;

nel giugno 2000, ho deciso di pubblicare il risultato di tutto il lavoro svolto durante tutti i miei 30 anni dedicati al reggae (1977-2007), seguendo fin dall’inizio la carriera di ciascun artista e produttore, scrivendo il mio primo libro intitolato “Massive Reggae Discography”, contenente un cd rom con 1770 discografie alfabetiche per artista;
nel settembre 2001 fino al 2005 insieme ad altri appassionati di reggae
abbiamo formato l’organizzazione No Profit ‘Sos Jamaica’ per eventi a sostegno di campagne di sensibilizzazione verso la Jamaica, contro la pena di morte e contro tutti i casi giudiziari ed extragiudiziari rimasti insoluti;

nel luglio 2004 viene pubblicato il secondo libro “100 Dischi Ideali Per Capire Il Reggae” (Editori Riuniti) il quale è stato presentato ufficialmente il 7 maggio 2005 a Sassari presso la libreria Messaggerie Sarde, il 14 aprile 2006 a Matera presso la Sala Conferenze nel complesso de Le Monacelle ed il 16 giugno 2006 a Salerno presso il Campus In Festa, all’Università di Salerno a Fisciano;
sempre il 16 giugno a Salerno ho tenuto una conferenza e dibattito dal titolo: ‘Reggae, musica, filosofia e cultura’ presso la Facoltà di Giurisprudenza all’Università di Salerno;

nel febbraio 2005 ho scritto ancora alcuni articoli sulla rivista musicale JAM (num.112) in occasione del 60° compleanno di Bob Marley;
nell’ottobre 2005 insieme a Francesco Cenci (musicista reggae) abbiamo fondato l’Associazione Culturale ‘Social Reggae Project’, organizzazione No Profit per eventi a carattere sociale e per collaborare con le associazioni di volontariato;
il 24 aprile 2006 a Roma organizziamo il primo grande evento della neonata associazione culturale, con Winston Francis (Studio One) insieme alla band romana dei Radio Maroon a sostegno di quattro associazioni di volontariato;
il 13 giugno 2006 viene organizzato il secondo grande evento a Napoli al Palapartenope, con Winston Francis e A.J. Franklyn insieme alla band napoletana One Foundation coadiuvata dal produttore e cantante Hobo alias Mariano Caiano, a sostegno dell’associazione Jolibà;
nell’ottobre 2006 ho curato la prefazione e ho partecipato alla realizzazione della prima compilation un Cd dedicato ai 25 anni della scomparsa del grande Bob Marley, con canzoni cover di cantanti e gruppi italiani, dal titolo ‘Italian Reggae Tribute’, i cui proventi della vendita sono stati devoluti alla Associazione Culturale Exodus per l’Ethiopia;
il 12 luglio 2007 ho partecipato alla conferenza “Reggae University” presso il Rototom Festival di Osoppo (Udine) presentando entrambe i due libri sulla musica reggae, ed infine l’8 settembre 2007, inaugurata una nuova crew dal nome “Melody Roots Sound and Promotion” e il 22 settembre, per festeggiare i miei 30 anni di attività reggae, abbiamo organizzato una serata con Earl Sixteen al Forte Prenestino di Roma, per promuovere anche le sue ultime novità discografiche del grande artista giamaicano.

 

Il 9 aprile 2008 sono stato per la prima volta ospite in Addis Abeba Ethiopia per una serie d’incontri mirati alla conoscenza sul campo della scena musicale, delle problematiche sociali, degli aiuti verso le scuole, con contatti anche al riguardo della situazione dei Rasta nel villaggio di Shashamane.
Il 6 luglio 2008 sono stato invitato alla “Reggae University” durante il Festival del Rototom Sunsplash.

Il 25 e 26 Luglio 2008 ho partecipato allo svolgimento nonchè alla programmazione a Roma del primo Festival tutto dedicato al lato cosciente della musica Afro e Reggae e alla Dancehall ad essa connessa; il Conscious Romasplash inoltre ha appoggiato e sostenuto i progetti di alcune Associazioni Onlus e ONG Italiane che operano in favore dei popoli più deboli. In tal senso è nata la collaborazione con EMERGENCY e FRIENDS FOR WATER, che erano presenti all’interno della manifestazione con i loro stand.
Ai progetti di aiuto ai paesi Africani di queste Associazioni è stata devoluta una parte dell’incasso della manifestazione.
Il 13 settembre 2008 il Melody Roots Sound and Promotion ha organizzato e partecipato insieme ai ragazzi del CSOA Spartaco, alla “Notte Bianca” al Parco degli Acquedotti al Tuscolano davanti ad una platea di 15.000 spettatori, insieme ai One Love Hi-Powa e Brusco.
L’ultima serata organizzata insieme al “Melody Roots Sound and Promotion” avviene il 20 dicembre 2008 con l’arrivo da Londra di Earl Sixteen per una strabiliante serata.

Il 2009 comincia a febbraio all’insegna della quarta ristampa del mio primo libro “Massive Reggae Discography”, con aggiornamenti vari in tutti i suoi capitoli.

Dal 15 ottobre 2009 ai controlli della nuova trasmissione radio dal titolo “ITAL VIBES” in onda su www.radiotsunami.org ogni domenica dalle 14.30 alle 17.30, all’insegna della diffusione delle ottime produzioni discografiche del reggae, ed anche trasmettendo su www.fusoradio.net per la programmazione di Fusodub 2.0, ogni quarto martedì del mese dalle 21 alle 22.30.
Il 7 maggio 2010 a Roma al Big Bang, ho organizzato una serata chiamata “Reggae History Live”, con il concerto della Shanty Band che ha ripercorso la storia del reggae per quattro decenni, come dj e video maker per l’intera serata.

Successivamente, ITAL VIBES va in onda sempre su www.fusoradio.net ogni 4 giovedì del mese dalle ore 19.30 alle 21 e nella nuova stagione 2012-2013 presenterò il nuovo format con CHARTS REALITY, nel quale in ogni puntata verranno raccontati e suonati tutti i generi che compongono quel grande scacchiere chiamato “REGGAE MUSIC” partendo dallo SKA e proseguendo fino ad arrivare ai gioni nostri.

A partire dal novembre 2013 il nuovo format di ITAL VIBES prende il nome di ITAL VIBES NEVER DIE, un racconto lungo due stagioni, quindi 2013-2014 e 2014-2015 dove verranno presentati tutti quegli artisti che hanno lasciato in eredità le loro storie, le loro interviste, i loro percorsi artistici e le loro rispettive canzoni vengono suonate a tutt’oggi da sound system, radio e dai collezionisti di dischi. Le puntate vanno in onda dalle 19.30 alle 21 il primo e terzo martedì del mese, sempre su www.fusoradio.net.
Sempre per quanto riguarda la radio, ITAL VIBES NEVER DIE continua con altro appuntamento su www.radiorsunami.org ogni domenica dalle 18 alle 19.30 a apartire da novembre 2014.
Articolista sulla nuova rivista “DUBOLOGY” dedicata alla musica reggae, roots e dub da dicembre 2014 con l’uscita del primo numero.

Dal febbraio 2011 ad ottobre 2015 inizia una nuova avventura chiamata “Taverna di Lulù”, trasferendomi in Grecia a Kastrosikia Beach per l’apertura di questa Taverna vicino al mare.
Dall’ottobre 2016 inizio la nuova trasmissione di ITAL VIBES LONG PLAYING ogni 1 e 3 venerdì del mese dalle 19 alle 20 sulle frequenze di www.radiosonar.net e dall’ottobre 2017 Ital Vibes diventa “ITAL VIBES TOP 10 HISTORY”, in onda ogni venerdi del mese dalle 19 alle 20.

Nel dicembre 2017 ho scritto in collaborazione con Luca Brindisino il libro “Febbre A 33 Giri” pubblicato per la PM Edizioni.
Dal gennaio 2018 inizio a registrare live in diretta facebook, ogni venerdì pomeriggio denominando il canale “ITAL VIBES HOME SESSIONS”.